Archivi categoria: Notizie

Bilateralità Artigiana Edile a fianco dei lavoratori e delle imprese

Comunicato Stampa Unitario

La Bilateralità Artigiana Edile a fianco dei lavoratori e delle imprese: siglato l’accordo regionale con 1,6 milioni di euro a favore di lavoratori e imprese per la ripresa lavorativa e il sostegno nell’emergenza da Covid-19.

Costituito il Comitato Territoriale Regionale per i cantieri durante l’emergenza epidemiologica

Mestre 14 Maggio 2020 – Siglato importante accordo regionale firmato da Confartigianato Imprese Veneto, CNA Veneto, Casartigiani Veneto e FENEAL UIL, FILCA CISL, FILLEA CGIL del Veneto per aiutare concretamente i lavoratori edili artigiani, le loro famiglie e le imprese a riprendere le attività nei cantieri in piena sicurezza e a sostenere tutte quelle situazioni dove la mancanza di lavoro e di reddito sono state e saranno ancora molto difficili per i lavoratori e le loro famiglie. 1,6 milioni di euro distribuiti in modo paritetico tra sostegno ai lavoratori, loro famiglie e alle imprese per favorire la ripresa lavorativa nei cantieri in sicurezza:

  • Nove sussidi per i lavoratori e le famigliege
  • Sostegno alle imprese
  • Costituito il Comitato Regionale per l’emergenza COVID nei cantieri edili

Pienamente convinti degli accordi sottoscritti i Segretari generali del Veneto di FENEAL UIL, Pietro De Angelis, FILCA CISL, Francesco Orrù e FILLEA CGIL, Francesco Andrisani. “La pandemia che ha colpito anche la nostra Regione richiede, da parte di tutti i soggetti di rappresentanza, una grande attenzione verso il mondo del lavoro edile, a cui vanno dedicati interventi straordinari e mirati.  Ed è ciò che abbiamo fatto con questi accordi che hanno destinato ben 1,6 milioni di euro aggiuntivi al settore edile artigiano, di cui la metà per i lavoratori dipendenti”. Per i dirigenti veneti del sindacato delle costruzioni “i lavoratori dell’artigianato edile vedono ancor più valorizzata l’adesione alla bilateralità di settore, e precisamente alla Edilcassa Veneto. Ancora una volta, attraverso una buona contrattazione, il sistema delle Relazioni Sindacali edili fondato sulla Bilateralità ha saputo dare una risposta veloce e concreta ai bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori. Questo insieme di interventi danno ai 13.500 dipendenti edili iscritti in Edilcassa Veneto, un aiuto economico per far fronte alle perdite reddituali determinate dalle misure di limitazione dell’attività lavorativa necessarie per il contenimento dell’epidemia e pongono l’intero sistema artigiano nelle migliori condizioni per affrontare la Fase 2”.

Leggi il testo integrale del Comunicato Stampa unitario.

Emergenza sanitaria: le 5 condizioni per tornare in cantiere

Nelle evoluzioni di questa emergenza sanitaria, ci sarà dal prossimo 4 maggio 2020 la riapertura di alcuni comparti produttivi e industriali. Tra questi, il DPCM 26 aprile 2020 ha previsto la possibilità di ripartire con i cantieri. Ma la ripresa delle attività dovrà necessariamente essere condizionata al rispetto del protocollo sulla sicurezza sui luoghi di lavoro del 24 aprile 2020. Continua la lettura di Emergenza sanitaria: le 5 condizioni per tornare in cantiere

Aggiornamenti emergenza sanitaria COVID-19

Riportiamo i documenti utili e tutte le informazioni per un costante aggiornamento degli operatori sindacali e dei lavoratori del settore delle costruzioni, riprendendo la sezione del sito FENEALUIL nazionale.

 

DECRETI E ORDINANZE GOVERNATIVE

I PROVVEDIMENTI ATTUALMENTE IN VIGORE

Scarica il Fascicolo Speciale Disposizioni adottate da Governo e Regioni ( Aggiornato 3 aprile 2020)

ACCORDI E MISURE

PROTOCOLLO SICUREZZA LUOGHI DI LAVORO EMERGENZA COVID19 -24 aprile 2020

INAIL Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione

PER IL SETTORE COSTRUZIONI

Banner Durc

VAI ALLA SEZIONE DI APPROFONDIMENTO SUL DURC

 

ACCORDI AZIENDALI

DOCUMENTI CGIL CISL UIL

AMMORTIZZATORI SOCIALI

      freeccia ok    CLICCA QUI PER  CONTATTATTARE LE NOSTRE STRUTTURE TERRITORIALI 

ALTRE MISURE A SOSTEGNO DEI LAVORATORI

 

Emergenza sanitaria “Corona virus”

Vista e considerata la situazione di emergenza presente nella nostra Regione, in ottemperanza alle disposizioni delle Autorità e alla Circolare CGIL CISL UIL  del Veneto, comunichiamo a tutti gli iscritti FENALUIL che alcuni uffici potrebbero essere momentaneamente chiusi al pubblico.

Si invitano gli iscritti a contattare gli operatori telefonicamente, oppure tramite mail, evitando di presentarsi di persona nelle nostre sedi e recapiti territoriali.

Per maggiori informazioni, contattare la sede di riferimento.

 

Novità dichiarazione dei redditi, spese detraibili del 19%

Dal 1° gennaio 2020 è in vigore la nuova normativa per la detraibilità delle spese, in fase di dichiarazione dei redditi, nella misura del 19%. A differenza degli anni scorsi, tali spese potranno essere detratte ESCLUSIVAMENTE se effettuate attraverso un sistema tracciabile di pagamento (es. carte bancomat, carte di credito, bonifico bancario).

Sono escluse tutte le spese relative all’acquisto di medicinali e dispositivi medici, nonché tutte le prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o private accreditate al Sistema Sanitario Nazionale. Per queste spese rimane la possibilità di effettuare il pagamento in contanti.

L’obbligo di pagamento con strumenti tracciabili riguarda le detrazioni previste dall’art. 15 del TUIR, tra cui elenchiamo le principali:

 

  • gli interessi per mutui ipotecari per acquisto della prima casa;
  • spese sanitarie:
  • le spese per istruzione;
  • le spese funebri;
  • le spese per l’assistenza personale;
  • le spese per attività sportive per ragazzi;
  • le spese per intermediazione immobiliare;
  • le spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede;
  • le erogazioni liberali;
  • le spese veterinarie;
  • i premi per assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni;
  • le spese sostenute per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti, consulta il sito di CAF UIL.

VENERDI’ 21 FEBBRAIO 2020 SCIOPERO DEL SETTORE LEGNO ARREDO

foto volantinoUna giornata di mobilitazione nazionale per il settore del legno arredo. Lo sciopero indetto per venerdì 21 febbraio 2020 a livello unitario da Feneal Filca Fillea, i sindacati di categoria, dopo la rottura delle trattative con Federlegno per il rinnovo del contratto nazionale di categoria, scaduto il 31 marzo del 2019 per circa 150 mila lavoratori. Le manifestazioni coinvolgeranno le piazze di Milano, Treviso, Pesaro e Bari.

Per tutti i lavoratori dell’area Nord Est, l’appuntamento è a Treviso in Piazza delle Istituzioni, davanti alla sede di Assoindustria, alle ore 10.00.

Volantino Sciopero Legno Arredo Treviso

Leggi tutto il comunicato stampa. Continua la lettura di VENERDI’ 21 FEBBRAIO 2020 SCIOPERO DEL SETTORE LEGNO ARREDO

IMG-20191115-WA0006

Manifestazione unitaria dei sindacati delle costruzioni “Noi non ci fermiamo”.

Si è tenuta venerdì 15 novembre la manifestazione unitaria dei sindacati delle costruzioni. Tre le iniziative della giornata in Veneto: inizio giornata con il volantinaggio a Venezia, per passare al presidio di Treviso e concludere con la conferenza stampa di Padova. Tre iniziative per tenere alta l’attenzione sul tema del futuro del settore, attraverso investimenti che mirino al rilancio della competitività e alla produttività dell’intero Paese.

IMG-20191115-WA0002

volantino_15_11_19

15 novembre 2019: manifestazioni dei sindacati delle costruzioni

Venerdì 15 novembre 2019 i Sindacati delle costruzioni Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, manifesteranno in 100 piazze italiane per chiedere il rilancio del settore.

Lo hanno deciso a Roma, lo scorso 21 ottobre, i circa 500 Delegati giunti da tutta Italia per gli Attivi unitari delle tre Categorie. Nel corso dei numerosi interventi di Segretari e Delegati è emersa la volontà di chiedere al Governo una decisa inversione di rotta rispetto al passato e di mettere in campo tutte le misure idonee al rilancio del settore delle costruzioni, e conseguentemente al rilancio della competitività e della produttività dell’intero Paese.

Previste in Veneto tre iniziative per il prossimo 15 novembre:
VENEZIA – Ore 6.30 Volantinaggio di sensibilizzazione in Piazzale Roma
TREVISO – Ore 10.30 Presidio/manifestazione in Piazza delle Istituzioni
PADOVA -Ore 12.30 Conferenza Stampa presso la scuola Edile di Padova

Come si legge nel comunicato stampa, i sindacati ribadiscono quanto già espresso nello sciopero generale dello scorso 15 marzo chiedendo, unitariamente, “una vera politica industriale per i settori dell’edilizia e dei materiali da costruzione, il rilancio delle infrastrutture, la riqualificazione e messa in sicurezza del territorio, la riforma delle pensioni e del fisco, un impegno più forte sulla legalità, con il rafforzamento del Durc, la diffusione della congruità, l’attuazione della Patente a punti da utilizzare per la verifica dell’idoneità tecnico-professionale delle imprese edili, lo scopo è quello di mettere fuori mercato le aziende non sicure che violano sistematicamente le norme. Una reale riforma del Codice degli Appalti che riduca il ricorso al subappalto, il numero delle stazioni appaltanti e favorisca il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Dopo gli annunci positivi delle scorse settimane, chiediamo tempi e modalità certe con cui si vuole intervenire sulle tematiche individuate. In questi 11 anni di crisi sono centinaia di migliaia le aziende del settore che hanno chiuso i battenti, determinando una perdita di oltre 800 mila posti di lavoro. Rimettere in moto il settore vuol dire non solo generare occupazione ma dotare il Paese di infrastrutture moderne e sicure.”

Scarica il Volantino

foto articolo feneal

Nasce la Cassa Edile di Mutualità e Assistenza Interprovinciale del Veneto – CEIV

Da martedì 1 ottobre 2019  sarà ufficialmente costituita e funzionante la Cassa Edile di Mutualità e Assistenza Interprovinciale del Veneto – CEIV, con sede legale a Padova e sedi operative territoriali a Padova e Treviso. Una realtà che conta 1.400 imprese iscritte e 10.550 lavoratori attivi.

Le Parti Sociali Territoriali delle Province di Padova e Treviso, sulla base di quanto stabilito in sede di contrattazione collettiva nazionale, hanno dato corso ad un processo di riorganizzazione delle rispettive Casse Edili. Tale processo si pone degli obiettivi importanti: una maggiore efficienza organizzativa, una razionalizzazione dei costi e la sostenibilità finanziaria delle gestioni affidate alle Casse Edili stesse.  

La riorganizzazione porterà alla condivisione di risorse e strutture, ma anche al mantenimento, senza soluzione di continuità, dei propri servizi e delle rispettive rappresentatività territoriali.

Congresso straordinario FENEALUIL Vicenza

logo feneal

Sabato 3 agosto 2019, alle ore 9.30

presso il “Centro Edile Andrea Palladio” 

viale Circoli, 57 a Vicenza

è convocato il CONGRESSO STRAORDINARIO

FENEALUIL di Vicenza.

Tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori iscritti alla categoria sono inviati a partecipare alle Assemblee per eleggere i delegati che parteciperanno ai lavori congressuali. Con il congresso straordinario si avvierà una nuova fase per FENEALUIL Vicenza, di ricostruzione degli Organismi direttivi e di controllo.

Le assemblee territoriali si svolgeranno da lunedì 22 a venerdì 26 luglio.

Di seguito l’elenco dettagliato, con orari e sedi. Trova la sede che ti è più comoda, la tua presenza è importante, scriveremo insieme il futuro di FENEALUIL di Vicenza.

22 luglio 2019

  • C.S.T. UIL Vicenza in via S.Quasimodo 47/49 alle 14,30 p.c. alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi
  • C.S.T. UIL Arzignano in via Diaz – C.C. Piazzetta alle 14,30 p.c. e alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi

23 luglio 2019

  • C.S.T. UIL Schio in via Martiri della Libertà, 34 alle 14,30 p.c. e alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi

 24 luglio 2019

  • C.S.T. UIL Thiene in via S. Vincenzo, 16 alle 14,30 p.c. e alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi

 25 luglio 2019

  • C.S.T. UIL Bassano Del Grappa in via Beata Giovanna, 32 alle 14,30 p.c. e alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi

 26 luglio 2019

  • C.S.T. UIL Vicenza in via S.Quasimodo 47/49 alle 14,30 p.c. alle 18,30 s.c. lavoratori iscritti nello stesso comune e limitrofi
Per ulteriori informazioni, contatta la sede FENEALUIL di Vicenza.